Conclusa con successo la formazione dei docenti delle scuole di ogni ordine e grado di Italia Nostra

FacebooktwitterlinkedinmailFacebooktwitterlinkedinmail

Nei giorni 17 e 18 giugno si è svolto a Roma il IX Corso nazionale di formazione di Italia Nostra sul tema Il Paesaggio al confine. Riflessioni e progettualità per città e territorio in trasformazione, rivolto a docenti e referenti del settore Educazione al Patrimonio Culturale dell’associazione, e realizzato in collaborazione con Università, centri di studio e associazioni internazionali coinvolti in presenza e anche da remoto.

L’associazione, riconosciuta come ente formatore dai Ministeri dell’Istruzione e della Cultura con cui vengono siglati a scadenza triennale dei Protocolli d’intesa, svolge da quasi settanta anni azioni di sensibilizzazione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico-paesaggistico nazionale, prestando particolare attenzione alla formazione dei docenti e studenti di ogni ordine e grado. I tanti e qualificati relatori hanno sviluppato la tematica declinandola nei suoi aspetti interdisciplinari, spaziando dal tema dei paesaggi della produzione a quello della tutela e della conservazione dei patrimoni culturali di varia natura ed entità.

Le attività del Seminario sono state progettate e sviluppate, in modo coerente con gli indirizzi condivisi all’interno del Consiglio nazionale dell’associazione Italia Nostra, dal gruppo di lavoro formato da Anna Di Gregorio, coordinatrice nazionale del Settore Educazione IN, da Patrizia Di Mambro membro del Comitato tecnico-scientifico del settore, e da Pina Cutolo, consigliera nazionale referente per il settore educazione. Nello specifico, si è approfondito il tema delle relative Convenzioni e delle Carte Europee e internazionali per la tutela del patrimonio culturale, valutandone impatto, applicazioni ed esiti, a decenni dalla loro promulgazione e sono stati presentati dei volumi della collana Rubbettino RESpro sul tema dei Paesaggi della produzione e il progetto elaborato in partenariato con l’Università Sapienza, Dipartimento SARAS, sul tema “Paesaggi di confine. Modelli di lavoro per una narrazione partecipata”. Nel corso delle due giornate di seminario sono state condivise con attori di diversificata età, formazione e ambito di competenza, molteplici esperienze di studio e di ricerca applicate a scala nazionale e internazionale sui temi della conoscenza ed educazione alla tutela del patrimonio culturale italiano, dei concorsi, dei corsi di formazione e dei PCTO (Percorsi per la competenze trasversali e l’orientamento) promossi da Italia Nostra e svolti da centinaia di scuole aderenti a scala nazionale.

I numerosi partecipanti, provenienti da tutte le regioni d’Italia, hanno condiviso i risultati delle esperienze compiute in ambito territoriale presso le sezioni locali, offrendo spunti di riflessione e proposte che potranno integrare la programmazione formativa del prossimo triennio 2022-2025, nel solco dell’ultradecennale attività dell’associazione nel settore della formazione.

Qui il programma: https://www.italianostra.org/nazionale/il-paesaggio-al-confine-riflessioni-e-progettualita-per-citta-e-territori-in-trasformazione/

ITALIA NOSTRA

Ufficio stampa | Flavia Corsano 335-5344767 | ufficiostampa@italianostra.org