Ponte di S. Ambrogio: gli studenti del Pon “Educare alla bellezza” impegnati nella valorizzazione dei tesori di Alassio

pubblicato in: NEWS DAL TERRITORIO 2019 | 0
FacebooktwitterlinkedinmailFacebooktwitterlinkedinmail

Presentazione alla giunta comunale degli eventi e delle attività a favore della Confraternita di S. Caterina e di Italia Nostra

Alassio (SV). Grazie al Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento”, gli studenti dell’alberghiero F.M. Giancardi, dell’ITIS G. Galilei e dell’Agrario D. Aicardi, in virtù dell’accordo di rete con capofila l’Istituto Comprensivo di Alassio, lavoreranno per “Educare Alla Bellezza Per Imparare La Convivenza”, durante il ponte di S. Ambrogio.

Come previsto dalle finalità del PON 2014-2020, esperti e tutor hanno predisposto percorsi educativi, incentrati su dei project work finalizzati alla difesa e alla valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico, svolti in collaborazione con l’amministrazione comunale, Italia Nostra e la parrocchia di S. Ambrogio.

Le attività programmate prevedono: due Passeggiate Sui Sentieri Di Adelasia (7 e 8 dicembre, con partenza da Piazza Matteotti alle ore 10.00), la promozione delle Gallette di S. Caterina, l’iniziativa di fundraising “Una Pietra Per La Torre”, a sostegno del progetto di Italia Nostra per il restauro del bastione di S. Croce e un’indagine conoscitiva sulle rilevanze storiche, artistiche e paesaggistiche della Città di Alassio.

Gli otto moduli del PON, di trenta ore ciascuno, saranno finalizzati ad “educare alla bellezza per imparare la convivenza” e incentrati sull’utilizzo di internet e delle piattaforme social a favore del patrimonio storico e culturale del territorio alassino: dai sentieri collinari al cibo della tradizione, dai monumenti alle pinacoteche.

“Come afferma Fabio Macheda, assessore alle politiche scolastiche di Alassio, questa è un’occasione unica ed originale per permettere agli studenti alassini di educarsi e formarsi nel segno dell’impegno civico. L’amministrazione guarda con favore ed interesse a queste iniziative sostenendole attivamente perché promuovono nelle nuove generazione l’etica della responsabilità nei confronti del patrimonio pubblico come bene comune.”

“Un’opportunità formativa, come sottolineano i dirigenti scolastici Sabina Poggio, del Comprensivo di Alassio, e Massimo Salza, del “Giancardi – Galilei – Aicardi”, che porterà gli studenti a misurarsi con temi e problematiche di forte valenza civica, in grado di incidere significativamente sulla realtà sociale e culturale della loro città ed al contempo sul proprio bagaglio di competenze trasversali.”

Gli eventi e le attività didattiche sono coordinate dai docenti, Antonella Annitto, Bruno Schivo, Rita Baio, Katiuscia Giuria, Monica Barbera, Cristina Prioletti, Massimo Sabatino, Elena De Negri e Franco Laureri.